Galleria
Galleria

Tre nuovi alberi nel “Bosco delle Anime” a Mostelares

Un gruppo di Hospitaleros Voluntarios del Camino de Santiago ha reso omaggio domenica 28 gennaio a tre compagni scomparsi: “Resti” Gutiérrez, “Justi” Infante e José Ignacio Díaz. Una trentina di persone, provenienti da diverse parti della Spagna sono salite a Mostelares, all’uscita di Castrojeriz, per piantare tre alberi e porre delle targhe ai loro piedi.

Un’usanza che risale al 2015, a ricordo dei compagni scomparsi: si pianta un ulivo, un mandorlo o un leccio in loro memoria in una zona denominata El Bosque de las Almas (il bosco delle anime).

L’evento ha rivestito un’importanza particolare per il gruppo che ha reso omaggio a José Ignacio Díaz, creatore di Hospitaleros Voluntarios, parroco di Santiago el Real de Logroño, pellegrino e hospitalero, nonché “figura di spicco. L’idea di accoglienza tradizionale, volontaria e fraterna che caratterizza questo gruppo di volontari è nata da lui, ed è stata presentata al Primo Forum Internazionale del Camino de Santiago, tenutosi a Jaca (Huesca) nel 1987, per servire i pellegrini il cui numero ha iniziato a crescere n

egli anni Ottanta. Hospitaleros Voluntarios  è nato “ufficialmente” nel 1990 con  il primo ostello a Hornillos del Camino in cui i volontari hanno prestato servizio.

Resti Gutiérrez è stato per molti anni responsabile dell’ostello comunale di Castrojeriz mentre Justi Infante, un “lavoratore umile e amorevole”, si è avvicinato al Cammino di Santiago grazie al suo medico, che glielo ha prescritto.

Dopo la piantumazione degli alberi, si è proceduto alla collocazione delle targhe in ceramica, provenienti dal laboratorio di un ceramista di Triana, (Siviglia,) a ricordo dell’operato dei tre volontari.

Corsi 2024 per Hospitaleri volontari

Nel 2024 i corsi per aspiranti hospitaleri seguiranno il seguente calendario:

  • 23-25 febbraio Velletri (Roma)
  • 08-10 marzo    Praglia (Padova)
  • 22-24 marzo    Pianezza (Torino)
  • 5-7 aprile         Valpromaro (Lucca)

Per info scrivere a Laura Monastier accoglienzapellegrina.corsi@gmail.com
Il suddetto calendario è riportato anche nella sezione “Hospitaleros Voluntarios” della Federazione Spagnola:  https://www.caminosantiago.org/cpperegrino/hospitaleros/cursos.asp

27-29 ottobre: Incontro 2023 degli hospitaleri volontari di Accoglienza Pellegrina a Pietrasanta/Valpromaro

Nell’ultimo fine settimana di ottobre si è svolto l’incontro annuale degli hospitaleri volontari di Accoglienza Pellegrina a Pietrasanta e Valpromaro. Durante l’evento sono stati ospitati presso l’ostello di San Francesco e la Casa Diocesiana della Rocca di Pietrasanta una sessantina di hospitaleri provenienti non solo dall’Italia, ma anche dall’Olanda e dalla Spagna, in rappresentanza di Hosvol Spagna. Altri hospitaleri si sono uniti durante la giornata per partecipare alle attività programmate.

Il venerdì sera, dopo cena, l’hospitalero Filippo ha organizzato un’attività ludica per favorire la conoscenza e creare armonia tra i partecipanti. Sabato mattina, i partecipanti sono stati guidati da Gabriele Veschi, un appassionato conoscitore di storia e arte, alla scoperta della bellissima città di Pietrasanta, dove hanno potuto ammirare la sua bellezza monumentale e apprendere la sua storia. Dopo pranzo, approfittando del bel tempo, tutti hanno fatto una piacevole passeggiata fino alla Marina di Pietrasanta, godendo del sole e delle chiacchere degli hospitaleri.

Nel tardo pomeriggio si è tenuta l’assemblea molto partecipata, durante la quale il Direttivo di Accoglienza Pellegrina ha riassunto le attività svolte dall’associazione nel corso dell’anno 2023, commentando i vari punti insieme ai soci presenti. La serata, condotta dalla hospitalera Marinella, è stata dedicata all’attività di gruppo con un focus sull’accoglienza.

La domenica mattina i partecipanti si sono trasferiti a Valpromaro, per assistere alla SS. Messa nella chiesa di S. Martino.  Dopo la messa si è celebrato in diretta su Zoom il gemellaggio tra l’Ostello dei Pellegrini “San Giovanni Battista” di Grañon e la Casa del Pellegrino “Giuseppe Mancino” di Valpromaro. Il parroco, don Alejandro e Marina Saiz hanno scambiato parole commoventi con Iacopo Menchetti, Enza Bini e il parroco di Valpromaro, don Alessandro, e la speranza di ritrovarsi presto di persona. La celebrazione è proseguita con le testimonianze degli abitanti di Valpromaro, degli hospitaleri volontari spagnoli rappresentati da Anai Barreda e Manuel Oliva, di Herman Velvis, hospitalero dall’Olanda, e degli hospitaleri di AP.

I festeggiamenti sono proseguiti nell’ostello dei pellegrini, dove i partecipanti hanno applaudito lo striscione dei dieci anni di collaborazione e un grande muñequito di legno con all’interno decine di repliche dello stesso, sulle quali i partecipanti hanno apposto i loro nomi.

Il ricco pranzo preparato dagli abitanti del villaggio, a cui ha partecipato anche il vescovo di Lucca, Paolo Giulietti, è stato condiviso nella vecchia scuola del paese.

Gioia, generosità, fraternità, condivisione, emozione ed entusiasmo hanno accompagnato i partecipanti per tutta la durata dell’incontro.

Continua l’aggiornamento delle accoglienze

Il 21 aprile 2023 abbiamo pubblicato on line su questo sito l’elenco delle accoglienze presenti sulla Via Francigena considerando sia l’inizio dal Colle del Gran San Bernardo che l’inizio dal Passo del Monginevro: un lungo e dettagliato lavoro che ora, per mantenersi attuale e rispondente a realtà in continua evoluzione, ha bisogno della collaborazione di tutti. Invitiamo tutti i nostri soci ed i pellegrini a voler segnalare eventuali variazioni nell’elenco proposto e nuove e diverse accoglienze. Le informazioni andranno indirizzate a accoglienzapellegrina.strutture@gmail.com.

Ad oggi abbiamo pubblicato 8 aggiornamenti. Scarica l’ultimo cliccando su questo pulsante:

Inizio collaborazione con “Casa del Pellegrino” di Montignoso

Siamo particolarmente felici di poter dare notizia dell’avvio di una nuova accoglienza a donativo a Montignoso (MS) nella casa di proprietà della Parrocchia di Santa Maria della Rosa gestito dalla Unità Pastorale di Montignoso.
La CASA DEL PELLEGRINO “IL PANE E LA ROSA” è localizzato in Capanne di Montignoso, nel centro del piccolo borgo, precisamente in via Fabbrica. L’attività di accoglienza dei Pellegrini avrà inizio con l’inaugurazione in data 25 giugno 2023.  La struttura è composta da quattro camere da due letti, bagni e docce comuni per un totale di otto posti letto. La cucina può essere utilizzata dai pellegrini ed è possibile promuovere la condivisione della cena e la prima colazione, preparandola insieme ai pellegrini.  A disposizione dei pellegrini un comodo lavabo per lavare i panni e fili e mollette per asciugare. La strutura non è dotata di WI-FI e, purtroppo, non è idonea all’accoglienza di pellegrini con disabilità.
Quest’anno svolgeremo il nostro servizio di accoglienza dal 1° luglio al 28 ottobre.  In questa struttura è prevista la presenza di un solo hospitaler* che sarà alloggiato in una camera riservata dotata di due letti e un armadio.
La struttura è posta proprio sulla via Francigena ed è zona di intenso passaggio, verosimilmente alcuni pellegrini gradiranno sostare per un sorso d’acqua o un caffè o per usare i servizi igienici, un’ottima occasione per chi sarà di turno per dedicare attenzione e assistenza ai pellegrini di passaggio.

 

Elenco accoglienze sulla Via Francigena

Attingendo a diverse fonti, sulla base di conoscenze personali e di segnalazioni ricevute abbiamo preparato un elenco delle accoglienze presenti sulla Via Francigena considerando sia l’inizio dal Colle del Gran San Bernardo che l’inizio dal Passo del Monginevro.  I due percorsi si riuniscono a Vercelli.

Da oggi lo potete scaricare dal nostro sito web ACCOGLIENZAPELLEGRINA.ORG visitando la pagina ACCOGLIENZE > ELENCO GENERALE

Un lungo e dettagliato lavoro che ora, per mantenersi attuale e rispondente a realtà in continua evoluzione, ha bisogno della collaborazione di tutti. Invitiamo tutti i nostri soci ed i pellegrini a voler segnalare eventuali variazioni nell’elenco proposto e nuove e diverse accoglienze. Le informazioni andranno indirizzate a accoglienzapellegrina.strutture@gmail.com.

L’elenco delle accoglienze vuole essere anche uno strumento di lavoro per coloro che, in servizio, debbano dare indicazioni ai pellegrini di passaggio, sulle tappe successive. Una copia cartacea potrà essere messa a disposizione negli ostelli in cui facciamo servizio.

Un grazie particolare a coloro che si sono impegnati in questo utile progetto.

A mo’ di esempio potete vedere qua sotto la prima pagina dell’elenco:

Calendario corsi 2023 per aspiranti hospitaleri

Nel 2023 i corsi per aspiranti hospitaleri seguiranno il seguente calendario:

  • 24-26 febbraio Velletri (Roma)
  • 10-12 marzo    Cavagnolo (Torino)
  • 24-26 marzo    Ponte d’Arbia (Siena)
  • 14-16 aprile     Valpromaro (Lucca)

Per info scrivere a Laura Monastier accoglienzapellegrina.corsi@gmail.com
Il suddetto calendario è riportato anche nella sezione “Hospitaleros Voluntarios” della Federazione Spagnola: https://www.caminosantiago.org/cpperegrino/hospitaleros/cursos.asp

Raduno annuale di Accoglienza Pellegrina – Pesaro 28 – 29 – 30 ottobre 2022

RADUNO ANNUALE DI ACCOGLIENZA PELLEGRINA – PESARO 28 – 29 – 30 OTTOBRE 2022.

Dopo aver valutato diverse ipotesi abbiamo deciso dove trovarci per il nostro raduno annuale. L’elevato numero di partecipanti, oltre 60, e la loro provenienza ci ha portato a scegliere una location nelle Marche, più precisamente Villa Borromeo a Pesaro.
La struttura è dotata di ampi spazi interni ed esterni; dista un paio di km dalla stazione ferroviaria da cui è raggiungibile con l’autobus n. 9.
Per permettere a tutti i soci di partecipare alle attività che stiamo preparando, abbiamo optato per la semi-autogestione, ovvero tutti i pasti saranno preparati dal gestore, mentre noi ci occuperemo di apparecchiare, sparecchiare, fare le pulizie in sala da pranzo e riordinare le nostre camere.  Porteremo lenzuola o sacco a pelo e asciugamani. Le coperte sono disponibili in loco.
Questo il link Villa Borromeo (villaborromeopesaro.it)
La quota di partecipazione è di € 80,00 a persona comprensiva di 2 pernottamenti, due colazioni e 4 pasti (dalla cena di venerdì 28 al pranzo di domenica 30). Purtroppo non è prevista alcuna riduzione per chi dovesse fruire solo parzialmente del periodo previsto.

ATTENZIONE!! Per aderire è necessario CONFERMARE LA PRENOTAZIONE entro il 10 ottobre 2022.

Sarà nostra premura fornire il contatto degli Hospitaler* che hanno aderito e che risiedono nella stessa regione, potremo condividere il viaggio in auto o treno per cominciare a conoscerci ancora prima dell’arrivo a Pesaro.
Programma dell’incontro?  Top Secret, ma oltre alla consueta assemblea associativa, ci saranno – PREVALENTI –  attività ludiche e culturali.  Come d’abitudine nei nostri raduni, sono gradite cibarie e bevande tipiche delle zone di provenienza da condividere tra hospitaler*.
Vi aspettiamo a braccia aperte!  (simbolo di hosvol)

 

 

 

Emergenza incendio a Valpromaro

In questa calda e incredibile estate è successo anche questo: chiudere un ostello per pericolo incendio. L’enorme incendio che si è propagato nei boschi di Massarosa ha costretto borghi e comunità della zona a sgomberare le abitazioni; anche a Valpromaro gli abitanti e i nostri hospitaleri in servizio hanno dovuto lasciare la frazione. Pochi e difficili giorni, che abbiamo vissuto con apprensione, per la comunità che accoglie e promuove la Casa del Pellegrino “Giuseppe Mancino” con affetto e attenzione.

Un ostello rimane un ostello, anche in tempi di emergenza, così, invece di ospitare pellegrini di passaggio sulla Via Francigena ha ospitato i Vigili del Fuoco impegnati nello spegnimento dell’incendio.

Ora tutto è tornato alla normalità, il paese si è ripopolato, l’ostello è riaperto e i pellegrini sono ritornati a percorrere la via.